VISITA LA NOSTRA PARAFARMACIA

Mirko Mezzetti


Vendi i tuoi prodotti in questa erboristeria on line, sei un produttore un grossista un commerciante? inizia a vendere online con Vendi24 gratis!!

Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Check out

Produttori

Damiana, benefici ed effetti collaterali

Publicato il 2016-01-07

  • Damiana, benefici ed effetti collaterali
















La Damiana è una pianta verde dai piccoli fiori di colore giallo acceso, molto diffusa in Sud America, nel Texas e nelle regioni caraibiche, territori di cui è originaria. Le sue doti, che l’hanno resa particolarmente popolare soprattutto negli ultimi tempi, si riferiscono particolarmente agli effetti energizzanti, e soprattutto afrodisiaci, attribuiti a questa pianta, utilizzata ampiamente come rimedio naturale ai più comuni disturbi di tipo sessuale.


I principi attivi della Damiana sono contenuti nelle foglie verdi, nelle quali, oltre a olii essenziali, acidi grassi e altri elementi, si trova una sostanza amara che sembrerebbe svolgere un’azione rilassante, oltre che riequilibrare la circolazione del sangue e ritemprare l’organismo. Proprio in merito a questo duplice effetto, stimolante e rilassante, alla pianta viene attribuito un rilevante potere afrodisiaco, in parte confermato anche da alcune ricerche, oltre ad una leggera azione ansiolitica.


L’estratto di Damiana viene assunto sotto forma di compresse o capsule e, secondo le tradizioni legate a questa pianta, si utilizza nella cura di tutti quei disturbi, fisici o psicosomatici, di natura sessuale o riproduttiva: dai problemi tipicamente maschili, come l’impotenza e l’eiaculazione precoce, ai disturbi che coinvolgono anche la sessualità femminile, come il calo del desiderio e la conseguente frigidità o i disturbi del ciclo mestruale. Gli effetti ansiolitici della Damiana possono contribuire al miglioramento dell’umore, utile per il trattamento di problemi di ansia, stress e depressione. La pianta svolge comunque anche una lieve azione diuretica e, grazie agli olii essenziali, è utile nella cura delle malattie di raffreddamento.


Tutttavia, proprio in relazione al fatto che gli effetti della Damiana non sono ancora stati ufficialmente confermati da specifici test medici, è necessaria una certa attenzione e, soprattutto, prima dell’assunzione, è consigliabile chiedere il parere di uno specialista, un medico naturopata o un esperto di fitoterapia e omeopatia, poiché, nel caso di altre terapie farmacologiche o naturali in corso, potrebbero verificarsi alcune interazioni. In particolare, la Damiana in sé non provoca effetti collaterali pericolosi, ma potrebbe, come ogni altra sostanza, dare origine a reazioni di tipo allergico e, soprattutto in caso di dosi troppo elevata, provocare i sintomi tipici di un farmaco lievemente psicotropo. Per tale ragione, è controindicato per chi assuma psicofarmaci, ansiolitici e antidepressivi, oltre a chi seguisse una terapia per il controllo del tasso glicemico.


AnticaErboristeria propone sia l’estratto di Damiana in gocce sia la damiana in pianta in foglie per preparare infusi e tisane, sia come ingrediente aggiuntivo di prodotti energizzanti quali il ginseng e la pappa reale.

COMMENTI

Nessun commento al momento

Aggiungi un commento